Il nuovo oratorio

Sogniamo un oratorio aperto a tutti, un luogo in cui, soprattutto i giovani, possano essere un gruppo di compagni che sappiano sorridere, ma anche rimboccarsi le maniche.

Un oratorio con le urla, la musica e le risate di tanti giovani che, nell’allegria, cercano e trovano quel loro Dio giovane che li chiama e propone loro una ricetta tutta speciale per riuscire nella vita!

Con uno spazio grande e tanti amici con cui giocare, discutere, lavorare. Con un cortile immenso su cui i giovani possano scrivere la loro voglia di vivere insieme agli altri. Vorremmo educatori che capissero i loro problemi e i loro silenzi.

Vorremmo soprattutto vedere sul volto degli animatori la gioia di essere Suoi portavoce e testimoni. Perché all’oratorio vogliamo incontrino Lui, che è e rimane il Numero Uno.

Un sogno, che domani potrà essere realtà! Perché sempre Lui è la risposta alle domande della loro giovinezza!

Sempre più oggi è necessario rilanciare gli oratori, adeguandoli alle esigenze dei tempi, come ponti tra la Chiesa e la strada, tra il “piccolo mondo antico” della Chiesa e il “grande mondo nuovo” della società, come una pista di lancio da cui i ragazzi e i giovani decollano verso il mondo esterno, sempre con Dio e da lui resi migliori.